martedì 20 marzo 2007

Hot Guerrilla


Di Rossella Ivone (from Tgfin)



Tedeschi poco passionali? A riscaldarli ci ha pensato un'operazione di marketing messa a punto dalla catena di lingerie Blush Dessous. Che per far conoscere il nuovo punto vendita di Berlino ha realizzato una campagna di "hot Guerrilla".



Nei pressi del negozio, sono state sistemate quattro affissioni, a distanza, con le foto di uno streap-tease.
Nessun claim ad accompagnarle, solo una freccia con l'indicazione dei metri mancanti alla stampa successiva e lo sguardo accattivante della protagonista che, manifesto dopo manifesto, lasciava cadere tutti i suoi indumenti.

I passanti, seguendo lo "streap-way", si sono trovati ad un palmo di naso dal Blush Dessous davantia ll'ultimo e più esplicito manifesto con la ragazza in coulotte e autoreggenti (Blush naturalmente) e una freccia indicante l'entrata del negozio.
A completare l'operazione, una serie di sticker incollati in luoghi strategici della città, con protagonista la stessa modella ed il suo streap-tease.
Il passaparola ha fatto il resto, rendedno il percorso fino al negozio un vero e proprio "pellegrinaggio".
Ironia e provocazione i perni di questa campagna, ai primi clienti del negozio sono state regalate scatole di cerini con le foto della campagna, che hanno scatenato una vera "caccia da collezione" all'ultimo gadget.

Dr_Who

1 commento:

MrsPurple ha detto...

Questo è quello che possiamo definire un vero Streap Marketing! ;)

MrsPurple