giovedì 12 aprile 2007

Ning: social network personalizzabile


“A ognuno il suo”: è questo il principio su cui si regge Ning, la nuova creatura di Marc Andreessen, fondatore di Netscape. Ma quali sono le possibilità offerte dal nuovo network?Gina Bianchini, amministratore delegato del gruppo, sottolinea l'estrema varietà di scelta lasciata all'utente, il quale ha a disposizione praticamente ogni aspetto della propria community e con grande facilità può controllare ogni particolare relativo a funzionalità, look&feel, accesso e moderazione. La grande novità, dunque, è che l'utente ha ora il controllo non solo dei contenuti, ma anche direttamente della struttura. La piattaforma è flessibile ed offre maggiori libertà rispetto a strumenti più tradizionali quali MySpace, il che potrebbe attrarre fin da subito nuova utenza intenzionata ad avere uno "spazio" organizzabile a proprio gusto ed utilità: trattasi non solo di "user generated content", insomma, ma di un vero e proprio "user generated social network".Ogni singolo autore ha la possibilità di creare la propria community decidendo come comporre il sito, ovvero scegliendo le singole componenti su cui andare ad inserire i propri contenuti. Blog, video, gallery, il tutto componibile in una sorta di puzzle dinamico su cui l'utente andrà in seguito a lavorare per dare una identità propria al proprio progetto. Spiega Reuters: «i siti Ning potranno essere pubblici o privati e l'azienda si riserverà il diritto di pubblicare annunci pubblicitari mirati sulle pagine degli utenti. Ma i membri del network potranno anche mettere i loro annunci, cambiare il loro indirizzo Web, aumentare la larghezza della banda e la memoria a disposizione a seconda delle esigenze tramite il pagamento di un abbonamento mensile»
Dr_Who

Nessun commento: