giovedì 5 aprile 2007

Ring to Milk

from Marketing Journal

Il latte fa crescere sani e fa bene alle ossa. Questa cosa ce la sentiamo dire dall'età dell'infanzia. Uno degli alimenti più completi che esistano, lo associamo spesso al tepore familiare. Anche per quanto riguarda la comunicazione pubblicitaria , le varie agenzie pubblicitarie sono solite utilizzare il linguaggio canonico: famiglia-bambini-tazza di latte-colazione. Ma in che modo è possibile comunicare il latte senza urlare più forte degli altri (se si utilizzano media convenzionali?)
In esclusiva Marketing Journal ci dice che qualcosa sta cambiando. Infatti da oggi è on-air la nuova campagna della Granarolo che ha come claim "Scegli le cose che durano di più". La campagna, realizzata per sostenere il lancio del latte "Più Giorni" sarà in TV ma sarà supportata da un'azione di guerrilla marketing, che è iniziata da Bologna e continuerà a Firenze, Milano e Roma e da un sito internet. Ovviamente queste due cose sono strettamente correlate.
Sono stati prodotti 16.000 anelli come quelli che vedete in foto che riportano all'interno l'indirizzo del sito internet dedicato e completati con i cartellini adesivi che invece riportano il claim. Gli anelli verranno ritrovati nell'ambiente urbano, per strada, come se fossero stati smarrito da qualcuno.
L'idea è dell'agenzia G-Com , "specializzata" in azioni di guerrilla marketing, in collaborazione con FullSix/DMC .
Che la caccia abbia inizio quindi.

Dr_Who

Nessun commento: