martedì 29 maggio 2007

Video Virale o Video Marketing?



Da vario tempo sui vari blog a tema emergono sempre più video definiti virali.

Posto qui uno dei tre video che Spotanatomy tratta in uno dei suoi post intitolato Viral (very) Clear





é uno dei tre video che Clear (quello dello shampoo anti forfora) ha realizzato per comunicare al target giovani e su nuovi media.
Mi chiedo: un video appena messo in rete, si può definire virale? Credo palesemente di no. Credo che lo si possa definire virale solo a posteriori, dopo che autonomamnete si diffonde, perchè ha le caratteristiche per diffondersi. Semplicemente perchè "ha le gambe": ha l'imprinting della viralità insita nel suo DNA. Un video raggiunge la sua definizione di "virale" quando - in modo molto semplice - è molto popolare; quando la maggior parte delle persone che lo vedono, non può fare a meno di segnalarlo ad un proprio amico, ad un conoscente e raccomandare di farlo girare. Perchè? Perchè stupisce, diverte e fa riflettere. Ecco, forse questi tre verbi stupire, divertire e riflettere sono gli elementi di quel DNA che un video deve avere per poter essere potenzialmente virale. Molto spesso mi capita di leggere - e l'ho anche riportato in alcuni miei post - che una azienda utilizzerà anche azioni di marketing virale, penso che gli ideatori di quella campagna mal instradano le aziende verso un approccio non convenzionale (UnconventionalM) che è qualche cosa di più complesso e completo di una semplice bella pensata.

Dr_Who

2 commenti:

MrTutor ha detto...

Il 'video virale' è ormai una tipologia consolidata nella pianificazione e nella produzione. Viene definito virale in base alle intenzioni, e questo è un errore, ma anche in base alle caratteristiche che deve avere affinchè possa sperare di realizzare le intenzioni. E questo è invece corretto.

Riguardo alla sua diffusione...beh, non è esattamente autonoma, quello dei seeder è un vero e proprio lavoro.

Domani avremo ospite al master in videoconferenza Viralavatar, che di lavoro fa il seeder. Se ti interessa sarà possibile segure l'intervento su Twitter.

Dr_Who ha detto...

grazie!