giovedì 7 giugno 2007

ROA (Return On Attention)


Due notizie che negli ultimi giorni stanno circolando hanno stimolato il mio interesse. La prima: Più della metà degli italiani non usa internet: il 52 % degli abitanti della Penisola non ha alcuna familiarità con il web. E' il dato che emerge da un'indagine commissionata dall'Osservatorio permanente contenuti digitali ad AcNielsen. La seconda: La pubblicità su internet è cresciuta del 52%. in particolare, la tipologia Ad banner cresce del +25%; Sponsorizzazioni e bottoni del +28%; Altre Tipologie del +73%; La divergenza tra mercato web ed investimenti è curiosa, ma a ben vedere sintomatica di un sistema autosegmentante non necessariamente di nicchia. Per le aziende che investono nel web, è giunto il tempo di “evolvere” in termini di metriche di controllo. Il ROI non pare essere così significativo se l’investimento è rivolto verso un sistema altamente fluido come la Rete. Ora nelle aziende si inizia a parlare di ROA (Return On Attention), questa è infatti la nuova misura dell’efficacia delle Campagne pubblicitarie che gli esperti di Marketing americani stanno cercando di affinare e proporre ai loro Clienti. Non è un caso, infatti, che negli ultimi tre anni la quota dei budget che le grandi aziende destinano a Internet è raddoppiata, dal 5% al 10%, a discapito del Marketing classico su Tv e Carta stampata. John Partilla, dell’azienda Time Warner, spiega come sia cambiato il modo e la strategia di fare Marketing negli Stati Uniti, proprio perché sono i Clienti stessi a voler gestire/dirigere le proprie scelte e Internet è lo strumento che offre maggiori opportunità: «la tendenza oggi è verso un’estrema personalizzazione dei media da parte dei consumatori, che possono scegliere quando, dove e come fruire di un certo contenuto. Fanno eccezione solo certi programmi Tv che la gente continua a vedere, per esempio lo sport, i telegiornali e le sit-com di cui tutti discutono il giorno dopo in ufficio». Quindi non si parla più e solo di indice per il Ritorno sull’Investimento di una Campagna, ma diventa molto più importante il Ritorno sull’Attenzione data/espressa da parte dei consumatori.

Dr_Who

Nessun commento: