martedì 25 settembre 2007

Gesù lava più bianco

Anni fa ho letto il simpatico libriccino di Bruno Ballardini, trovandolo oltre che divertente, anche maledettamente interessante. A distanza di tempo vengo a conoscenza con piacere di un approccio unconventionalm proprio da parte della Chiesa. Vediamo come.

Problema: Attirare più anime in parrocchia

Soluzione: utilizzare le strategie del Marketing
Quasi da non credere, ma è accaduto realmente a Middletown, nello stato americano del Delawere, dove il pastore Thomas Ward della piccola parrocchia di Estpoint ha scelto di ricorrere alla “bibbia profana” di Kotler (Guru del Marketing) come supporto dell’evangelizzazione. I risultati sono stati più che degni di un vero Manager, in un anno le presenze alle varie celebrazioni sono aumentate del 277% e la Brand Awarness (ovvero la notorietà) della chiesetta ha oltrepassato l’Oceano fino a noi europei. Ma vediamo nello specifico quali sono state le scelte strategiche del parroco-manager:
1- Sicuramente l’ottimo equilibrio tra Strategie Marketing online e offline, partite con budget risicati, ma sono servite prima a richiamare i fedeli alla messa della domenica, sempre deserta, poi a dare contenuti interessanti.
2- Accordo con un concessionario locale per l’affitto di un cartellone pubblicitario sulla statale per Middletown.
3- Scelta di una Campagna creativa seguita e realizzata da una piccola agenzia ma ideata da padre Thomas: un telecomando con la frase “Prima di non frequentare la chiesa…” .
4- Tale Campagna è servita per stampare 50.000 cartoline che il pastore ha inviato ai residenti della zona, invitando a visitare il sito web della parrocchia.
5- Padre Thomas ha giocato tutta la Comunicazione online su slogan efficaci, proponendo l’immagine della strada e del viaggio da percorrere insieme.
6- Ha creato un Blog per i fedeli


7- Propone Podcast dei sermoni da scaricare dal sito con Pdf e Mp3, per avvicinarsi a tutte le persone che hanno poco tempo per frequentare la Chiesa
8- Ha una Bacheca delle Preghiere (Prayer Wall - il muro del fedele)
9- Ha un Forum delle Benedizioni (Blessing Wall - il muro delle Benedizioni)
10- Ha pubblicato online i suoi commenti al Codice da Vinci
In sintesi, il sito della piccola parrocchia è diventato un luogo di scambio, di aggregazione e di interesse reale, con un traffico che cresce di mese in mese.



LO SCOPO DI TUTTO QUESTO? Padre Thomas ha ribadito: “Il nostro scopo non è la raccolta di fondi per la chiesa, ma la partecipazione attiva e la condivisione tra i fedeli. Non c’è più spazio per la comunicazione tradizionale, per questo abbiamo fatto leva sulle nuove tecniche, a cominciare dalle e-mail con il calendario delle liturgie fino ai Pdf. Le critiche non sono mancate, ma i risultati ci stanno dando ragione”.
Ovviamente sono arrivate anche le offerte e, da perfetto imprenditore, padre Thomas ha già pensato di rinvestire il tutto costruendo una chiesa più grande in grado di accogliere anche i fedeli delle vicine contee. (via)

Dr_Who

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Proprio libriccino non è!
Anzi direi un bel masterpiece tanto da essere in testa nelle vendite della Minimum fax.
Bisogna avere molta cognizione di causa per saper scrivere in questo modo della Chiesa e di marketing.

Dr_Who ha detto...

libriccino in termini di "ingombro", non certo in termini di contenuti....anzi!

Dr_Who