venerdì 4 gennaio 2008

Febbre da Nespresso


Rieccomi alla blogosfera dopo una rigenerante (??) pausa natalizia. Innanzitutto BUON 2008 A TUTTI I LETTORI E FREQUENTATORI DEL BLOG! Come iniziare il nuovo anno? Mha, nella migliore tradizione italiana e partenopea, cò na tazzurell'è cafè! E' quanto è accaduto a Roma pochi giorni prima di natale: una coda ordinata si allungava in piazza s. Lorenzo in Lucina per entrare nella boutique del caffè espresso. Nespresso cafè. Un ambiente raffinato con alle pareti le gigantografie del testimonial di turno. Se il colpo d'occhio non basta, sono i numeri a confermare il successo di questa iniziativa: più di 1700 dipendenti nel mondo, oltre 100 punti vendita: da Buenos Aires a Pechino. Poi Shangai e Singapore. Obiettivo: arrivare a 250 boutique Nespresso nel 2012. In italia sono otto le boutique: Roma, Milano, Torino, Firenze e Bologna. Un bell'esempio che vale la pena considerare, visto che il mercato del caffè in italia (almeno quello delle macchine a capsule monodose) è un mercato maturo. Presidiare il posizionamento interoretandolo in ambito social è stata la mossa vincente: crescita delle vendite delle macchine con cialda monodose del 96%. Come afferma l'ad Francesca Chelli "la nostra innovazione ha dato uno scossone al settore" (via L'Espresso)
Dr_Who

Nessun commento: