martedì 19 febbraio 2008

Alixir: il temporary shop di Barilla

Un approccio non convenzionale deve necessariamente tener conto dello sviluppo di engagement con il cliente diversamente declinato, orientato allo sviluppo di una relationship partecipativa. Il tutto, come sa chi frequenta il blog di Dr_Who, deve essere coerente con l'obiettivo che un brand si è posto. Come trasmettere il concept "il gusto di vivere meglio" che Barilla si è dato? Interpretando il retail utilizzando il leverage operativo del temporary store. Via Ninjamarketing il temporary di Barilla propone un originale percorso nutrizionale offerto dall’Alixir Food Lounge, in zona Brera a Milano, che resterà aperto fino al prossimo 29 febbraio. spazio moderno e tecnologico ma al contempo minimal ed elegante: di fronte alla porta di vetro bianco che lascia scorgere l’interno, è praticamente impossibile girare i tacchi e proseguire per un’altra strada. Declinato in maniera impeccabile, entrando nella location si è catapultati in un’altra dimensione all’interno della quale scienza e informazione si mescolano per raggiungere l’obiettivo di vivere meglio. Ma come realizzare tutto questo? La tecnologia aiuta: a tu per tu con una serie di postazioni touch screen si partecipa al test sullo stile alimentare. L'esito consegna un profilo che consente di accedere all’area ristorante dello store dove, in base alle informazioni riportate dal grafico, un cuoco dell’Academia Barilla prepara un menù ad hoc con prodotti Alixir ed altre stuzzicherie, customizzato sulle potenziali carenze riscontrate. Che dire di più? One to each!

Dr_Who

2 commenti:

Master Ninja ha detto...

Ciao Doctor Who! Per dovere di cronaca il temporray store non è stato realizzato da NinjaMarketing. Hasta luego!

Dr_Who ha detto...

sorry per il mistake, correggo!