giovedì 21 febbraio 2008

Il Metaverso per l'e-learning

Teorie economiche, fondamenti di micro e macro economia, teorie di marketing e gestione delle risorse: sono solo alcune delle materie indispensabili per formare i futuri city manager, che dovranno gestire le città italiane. Ma oggi non è più sufficiente. Nel corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi presso la Facoltà di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, per verificare che tutte le nozioni necessarie a gestire e pianificare le attività di un’amministrazione pubblica siano state recepite dagli studenti ha deciso di avvalersi addirittura di un videogioco. Per la prima volta in Italia infatti, il reality-game SimCity Societies, grazie al quale è possibile creare e far crescere e gestire una città, entra ufficialmente in Università, diventando addirittura uno strumento didattico. SimCity Societies è l'ultimo capitolo di una delle serie più longeve e di maggior successo della storia dell’entertainment digitale, che dalla sua nascita ad oggi ha venduto oltre 18 milioni di copie diventando una delle pietre miliari del mondo dei videogiochi. Se in Italia l’utilizzo di un videogioco come strumento didattico a tutti gli effetti rappresenta una novità assoluta, alcuni prestigiosi college e università americane collaborano già da tempo con Electronic Arts per importanti progetti educativi, nei quali i videogiochi sono messi a disposizione delle istituzioni accademiche, come avviene per esempio nel caso della School of Cinema-Television presso la Southern University of California e nel prestigioso ateneo Carnegie Mellon della Pennsylvania. (via)
Dr_Who

Nessun commento: